Home Notizie CACCIATORE UCCISO A CELLEDIZZO, ATTESO PER OGGI L’ESAME BALISTICO PER CAPIRE DA...

CACCIATORE UCCISO A CELLEDIZZO, ATTESO PER OGGI L’ESAME BALISTICO PER CAPIRE DA DOVE E’ PARTITO IL COLPO

425

Incidente di caccia o omicidio.
Sono le ipotesi che gli inquirenti stanno seguendo per fare luce sulla morte del giovane Massimiliano Lucietti nei boschi di Celledizzo lunedì scorso.
Il 24 enne è stato ucciso con un solo colpo di fucile alla nuca come emerso dai primi esami sul corpo.
Nella carabina di Lucietti non sarebbe stato trovato alcun bossolo all’interno, a conferma che il colpo non potrebbe essere partito da quell’arma. Arma che è stata sequestrata dai carabinieri.
Nelle prossime ore arriveranno i primi risultati della perizia balistica dal Ris di Parma.
Al momento non risulta alcun collegamento diretto tra la morte di Massimiliano e quella del cacciatore di 59 anni che lo aveva ritrovato e che 24 ore dopo si era tolto la vita lasciando un biglietto sul quale aveva scritto: “Non attribuitemi colpe che non ho”.