Home Notizie VIA LIBERA DELLA GIUNTA ALLA MANOVRA DI BILANCIO DA 4,6 MILIARDI

VIA LIBERA DELLA GIUNTA ALLA MANOVRA DI BILANCIO DA 4,6 MILIARDI

82

La Giunta provinciale di Trento ha approvato la manovra di bilancio per il 2023-25, che ammonta a 4,6 miliardi di euro.
Mancano 300 milioni rispetto agli anni scorsi, ma la coperta, pur stiracchiata, consente ancora di coprire spese e investimenti.
2 miliardi di euro sono destinati ai cantieri a cui si aggiungono dal 2023 in avanti 2,5 miliardi di fondi specifici, Pnrr e Olimpiadi in primis. Ci sono poi cento milioni di euro in favore delle famiglie e 25 milioni di euro per le imprese contro il caro bollette. “L’anno scorso abbiamo avuto un avanzo di bilancio di circa 580 milioni. Non sarà questo l’avanzo di quest’anno, ma secondo le nostre proiezioni avremo una base di 150-200 milioni. Non ci sono tagli, ci sono risorse ricalibrate”, ha detto il presidente della Provincia Maurizio Fugatti. La manovra ora dovrà passare dalle commissioni ed essere esaminata in aula. Tra il 2022 e il 2023, sono stati stanziati 370 milioni di euro per il caro energia e materiali. Sono previsti 165 milioni per la ricerca e per Trentino sviluppo, Trentino marketing e Apt locali, mentre per le imprese sono previsti 55 milioni ai quali si potranno aggiungere 10 milioni di avanzi sul bilancio dell’Agenzia provinciale per l’incentivazione delle attività economiche (Apiae). Altri 8,5 milioni vanno invece alle biomasse, con specifico riferimento all’agricoltura.