Home Notizie BOLZANO: TRE IMPRENDITORI ALTOATESINI ACCUSATI DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA

BOLZANO: TRE IMPRENDITORI ALTOATESINI ACCUSATI DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA

102

Dovranno rispondere dell’accusa di bancarotta fraudolenta tre imprenditori bolzanini, amministratori di una società di trasporto di merci su strada con sede a Bolzano.
Secondo le indagini della Guardia di finanza i tre presunti evasori fiscali, pur in presenza di debiti nei confronti dell’erario e di enti previdenziali, avrebbero distratto dai conti dell’azienda oltre 250mila euro, effettuando prelevamenti in contanti e destinando somme a scopi extra aziendali.
Inoltre, non sarebbe stata versata alcuna imposta o contributo né presentate le dichiarazioni fiscali, finendo, così, con l’indebitare in maniera irreversibile la società che è stata dichiarata fallita. Gli indagati, due anni fa, erano già stati oggetto di analoghi accertamenti legati al fallimento di un’altra società di trasporto merci.