Home Notizie BOLZANO: NUOVE REGOLE DAL PRIMO FEBBRAIO 2023 PER L’ACCESSO ALLA ZTL

BOLZANO: NUOVE REGOLE DAL PRIMO FEBBRAIO 2023 PER L’ACCESSO ALLA ZTL

77

Dal primo febbraio 2023 cambiano le regole per l’accesso alla zona a traffico limitato del centro storico. Sono stati azzerati i 2.700 vecchi permessi di accesso.
Le principali novità riguardano le fasce orarie di accesso alla ztl per le operazioni di carico e scarico che, per i veicoli fino a 3,5 tonnellate, saranno consentite dal lunedì al sabato dalle 6.00 alle 10.30 (ad oggi fino alle 10.00), escluse le giornate festive infrasettimanali. Verrà eliminata l’attuale fascia oraria pomeridiana di un’ora e mezza per il carico e scarico. Per gli stessi veicoli (max 3,5 t.) con alimentazione elettrica, ibrida o a idrogeno, la fascia oraria è estesa alle ore 11.00 sempre con esclusione dei festivi e dei festivi infrasettimanali e per i soli varchi interessati dal transito dei veicoli destinati al trasporto pubblico (corridoio piazza Domenicani) anche dalle 14.30 alle 16.00. I veicoli a tre o quattro ruote con alimentazione elettrica potranno accedere alla ztl per le sole operazioni di consegna merci-pacchi, con esclusione di piazza delle Erbe, via Museo e via Portici nel tratto tra piazza del Grano e piazza Erbe dalle 10.30 alle 20.00 e vicolo delle Erbe, vicolo della Pesa, vicolo della Parrocchia, piazza Walther nel vicolo tra la Galleria Walther e piazza del Grano dalle 00:00 alle ore 24:00.
Tra le altre misure, è previsto il divieto di transito per biciclette in piazza delle Erbe, via Museo e, novità, in via Portici nel tratto tra piazza del Grano e piazza Erbe dalle ore 10.30 alle ore 20.00. In vicolo delle Erbe, vicolo della Pesa, vicolo della Parrocchia, piazza Walther nel vicolo tra la Galleria Walther e piazza del Grano il divieto vale per tutte le 24 ore. Dal primo febbraio per una decina di giorni ci sarà una fase test con i varchi che segnaleranno gli accessi impropri, ma senza sanzione immediata per chi in buona fede non avrà ancora compreso la nuova regolamentazione. Per i residenti non cambierà nulla.