Home Notizie INFORTUNIO SUL LAVORO A MASSIMENO. I SINDACATI CHIEDONO MAGGIORE SICUREZZA IN EDILIZIA

INFORTUNIO SUL LAVORO A MASSIMENO. I SINDACATI CHIEDONO MAGGIORE SICUREZZA IN EDILIZIA

174

Si sono aggravate le condizioni del carpentiere di 39 anni che questa mattina è caduto da un’altezza di circa 4 metri mentre stava lavorando in un cantiere edile di Massimeno in valle Rendena.
L’uomo è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva del Santa Chiara di Trento. Nella caduta ha battuto con violenza la testa a terra.
Nel pomeriggio i sindacati di Fillea Filca e Fenealper in una nota hanno chiesto maggiore sicurezza sui cantieri ad appena due settimane dall’ultimo incidente mortale in un cantiere edile,
Da gennaio a settembre l’edilizia ha fatto contare 429 incidenti sul lavoro, 81 in più rispetto all’anno prima. Questo pomeriggio a fine turno è stato indetta un’ora di sciopero per chiedere maggiori controlli e sicurezza nei cantieri.
Le sigle sindacali insistono sulla necessità di prevedere la figura del “rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale.