Home Notizie ASSEMBLEA DEL PD: PASSA LA LINEA MAESTRI, CONGRESSO DOPO LE ELEZIONI PROVINCIALI

ASSEMBLEA DEL PD: PASSA LA LINEA MAESTRI, CONGRESSO DOPO LE ELEZIONI PROVINCIALI

61

Confronto acceso e articolato ieri durante l’assemblea del Pd che ha deciso che il congresso si svolgerà nell’autunno del 2023 dopo le elezioni provinciali e non in primavera come a livello nazionale.
E’ passata dunque la linea Maestri. La segretaria aveva messo ai voti la sua proposta di rimandare il congresso in una data successiva alle elezioni provinciali, dopo che questa scelta aveva portato alle dimissioni in blocco di 4 esponenti della sua segreteria, Sacha De Carli, Vera Rossi, Cristina Frassoni e Alessandro Fedrigotti, tra i proponenti di una petizione sottoscritta da più di 400 tra esponenti del partito e simpatizzanti alla vigilia della conta di ieri sera.
Una conta che poi ha dato ragione alla segretaria provinciale, che ha ottenuto la maggioranza tra i presenti prorogando gli organismi provinciali del partito per non perdere tempo in vista delle elezioni e poter avviare subito trattative di coalizione. 43 i voti favorevoli, 3 gli astenuti, 11 i contrari che avrebbero voluto invece ridiscutere proprio la linea politica del partito per presentarsi con nuova linfa alle elezioni di ottobre
La decisione di ieri, che aveva tra gli oppositori anche Luca Zeni e Alessandro Olivi, dovrà però essere ratificata da Roma.