Home Notizie EMERGENZA BOSTRICO IN TRENTINO: DOPO FIEMME E FASSA ATTACCATI ANCHE I TERRITORI...

EMERGENZA BOSTRICO IN TRENTINO: DOPO FIEMME E FASSA ATTACCATI ANCHE I TERRITORI DI PRIMIERO, VANOI E TESINO

62

Allarme bostrico in Trentino. Nei territori della Bassa Valsugana, del Tesino, del Vanoi e del Primiero Vaia ha avuto un impatto di 1,15 milioni di metri cubi di legname su un totale di 4 milioni di metri cubi schiantati in tutto il Trentino, che corrispondono a circa 15 volte i tagli annui ordinari. Su questi stessi territori ad oggi il bostrico ha invece causato un danno di circa 491 mila metri cubi.
229 le trappole distribuite su tutto il territorio provinciale.
Il caldo dell’estate appena trascorsa e l’incertezza climatica per il futuro non permette di avere facili soluzioni, con un piano per il contrasto del bostrico da adattare annualmente.
E’ forte la preoccupazione per il futuro, sia per quanto riguarda l’aspetto economico sia per la sicurezza dei nostri territori da un punto di vista idrogeologico.
Una lotta da portare avanti assieme ai territori confinanti perché la diffusione dell’insetto non ha limiti.