Home Notizie 100 DIPENDENTI DEL MUSE DA RISARCIRE

100 DIPENDENTI DEL MUSE DA RISARCIRE

185

Una sentenza del Tribunale del lavoro di Trento riconosce l’indennità d’appalto ai lavoratori esternalizzati del Muse.
Si tratta cioè della differenza di retribuzione tra il contratto delle cooperative sociali applicato e quello di categoria Federculture.
Una cifra compresa tra i 6mila e gli 8mila euro che dovrà essere versata al lavoratore che, col supporto della Cgil, ha presentato e vinto l’istanza contro il Muse e la cooperativa di cui era dipendente, la Coopculture.
La Cgil che ha seguito il lavoratore parla di causa pilota che rappresenta un precedente favorevole per tutti i lavoratori in appalto, non solo per il centinaio impiegato al Muse per i quali potrebbe aprirsi lo spazio per un’azione collettiva per recuperare le differenze retributive e contributive dal 2018.