Home Notizie TENTATO FEMMINICIDIO IN VAL DI NON

TENTATO FEMMINICIDIO IN VAL DI NON

542

Tentato femminicidio in val di Non.
Un uomo di 40 anni è stato arrestato dai carabinieri a Borgo d’Anaunia, con l’ accusa di aver tentato di strangolare la ex moglie.
L’ episodio si è verificato sabato scorso, il giorno dopo tra l’ altro la giornata dedicata al contrasto della violenza contro le donne, ed è arrivato al culmine di un escalation di minacce che andava avanti da tempo. L’uomo non accettava il fatto che la moglie volesse separarsi e da alcune settimane – spiegano i carabinieri – aveva cominciato ad avere comportamenti strani e a condividere con conoscenti l’intenzione di procurarsi armi da fuoco per vendicarsi con la donna, tant’è che è stato perquisito più volte dai militari, senza esito.
Dopo le minacce l’Autorità Giudiziaria di Trento ha emesso un provvedimento di Divieto di avvicinamento alla donna, misura che i Carabinieri non hanno fatto nemmeno in tempo a notificare perchè il giorno stesso della sua emissione, l’uomo ha raggiunto la moglie sul luogo di lavoro e ha tentato di strangolarla con una corda, ma le urla della vittima lo hanno messo in fuga. Raggiunto dai militari e sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso non solo della corda, ma anche di un grosso coltello da cucina, una bottiglia di acido muriatico ed una di benzina, un paio di manette ed uno spray antiaggressione, tutto nascosto in uno zaino.
L’ aggressore è stato arrestato dai carabinieri di Cles e trasferito in carcere a Trento mentre per la donna è stata attivata la procedura d’ urgenza prevista dal Codice Rosso per metterla in sicurezza