Home Notizie COMMISSIONE PARI OPPORTUNITA’ E ORDINE DEGLI PSICOLOGI INSIEME CONTRO LE VIOLENZE PSICOLOGICHE

COMMISSIONE PARI OPPORTUNITA’ E ORDINE DEGLI PSICOLOGI INSIEME CONTRO LE VIOLENZE PSICOLOGICHE

142

È stato presentato a Palazzo Trentini, l’opuscolo “Le violenze psicologiche. Tra variabili sociali, relazionali e di genere”, frutto del lavoro della Commissione provinciale pari opportunità in collaborazione con l’Ordine degli psicologi del Trentino. Ogni capitolo della pubblicazione, che è disponibile sul sito del Consiglio provinciale di Trento, offre degli elementi per capire aspetti specifici del meccanismo mentale che sfocia nella violenza psicologica, declinata in diversi ambiti: la coppia, la famiglia con bambini, la famiglia attraverso le generazioni, la scuola e i luoghi di lavoro. Il capitolo si apre con una parte generale, curata da professionisti dell’Ordine degli psicologi di Trento, e si chiude con una scheda chiamata “Le parole della Cpo”.
“Noi psicologi abbiamo l’obbligo deontologico di cercare di capire perché si sono create le condizioni della violenza, ma cercare di spiegare e comprendere non significa giustificare”, ha affermato Roberta Bommassar, presidente dell’Ordine degli psicologi del Trentino.
“La violenza psicologica rimane spesso nascosta, non riconosciuta e sottostimata. Questo tipo di violenza, ha proseguito Taufer, “si sviluppa nel tempo, in un crescendo di gravità, e può subire un andamento ciclico.”, ha spiegato Paola Taufer, presidente della Cpo – Commissione pari opportunità.