Home Notizie DENUNCIATO UN BRACCONIERE CHE DISTILLAVA ILLEGALMENTE GRAPPA

DENUNCIATO UN BRACCONIERE CHE DISTILLAVA ILLEGALMENTE GRAPPA

172

Cacciava di frodo ed in casa distillava grappa. Denunciato un sessantenne dal Corpo forestale del Trentino, nel corso di un’operazione anti-bracconaggio nella zona di Meano, con la collaborazione del Comando regionale della Guardia di finanza. Per attirare i volatili, l’uomo cospargeva le tagliole con semi di girasole ed altri espedienti per attirare gli animali provati dalla carenza di cibo nella stagione invernale.
Nel corso delle perquisizioni, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato un’arma che serviva alle attività illecite e il trofeo di un grande cervo maschio, presumibilmente abbattuto illegalmente.
Numerose gabbiette contenenti uccelli sono state ispezionate e i volatili in buono stato di salute sono stati liberati dai forestali.
Ma i finanzieri hanno scoperto anche, nella abitazione del sessantenne, un laboratorio artigianale “abusivo”.
All’interno vi era un distillatore non denunciato oltre a circa 300 litri grappa e sostanze alcoliche già illegalmente prodotte e confezionate, prive del contrassegno di Stato.
L’alambicco e i liquori artigianali sono stati posti sotto sequestro.
Per il produttore artigianale è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria.