Home Notizie GRANDI CARNIVORI: IL CONSIGLIO PROVINCIALE DI BOLZANO HA DETTO SI’ ALL’ABBATTIMENTO DEI...

GRANDI CARNIVORI: IL CONSIGLIO PROVINCIALE DI BOLZANO HA DETTO SI’ ALL’ABBATTIMENTO DEI LUPI PROBLEMATICI

101

Il consiglio provinciale altoatesino dice sì all’abbattimento, laddove necessario, in tempi rapidi e senza ostacoli burocratici dei grandi carnivori problematici.
E’ stata approvata a larga maggioranza la mozione presentata da Josef Unterholzner di Enzian nella quale si sostiene che in molte zone della provincia si registrano sempre più casi di animali sbranati dai lupi, e che questo non solo minaccia la sussistenza dei contadini, preoccupati per il loro bestiame, ma alimenta la preoccupazione tra la popolazione, dato che da qualche tempo il lupo si avvicina sempre di più ai centri abitati.

Dalle previsioni degli uffici competenti emergeva che, se si mantiene l’attuale grado di protezione, in Alto Adige la popolazione dei lupi è destinata ad aumentare in modo esponenziale.
Le misure di prevenzione e gli interventi strutturali di protezione delle greggi, messi in atto nel tentativo di allontanare il lupo, purtroppo si erano rivelati poco efficaci; con pesanti conseguenze per un’agricoltura come quella altoatesina, basata su piccole aziende, e per la pastorizia. Stavano nascendo difficoltà anche in ambito turistico.

L’assessore Arnold Schuler ha chiarito che lo status di tutela era stato introdotto quando il lupo era a rischio di estinzione: ora la situazione è cambiata radicalmente, e con l’aumento dei lupi erano aumentati i casi di conflitto, soprattutto in Alto Adige dove c’era molto bestiame nelle malghe. Ci voleva “un approccio di buon senso”.