Home Notizie OLIMPIADI 2026, SALVINI: “SERVE IL PIANO B, ED E’ TORINO”. RACCOLTE 2.219...

OLIMPIADI 2026, SALVINI: “SERVE IL PIANO B, ED E’ TORINO”. RACCOLTE 2.219 FIRME PERCHE’ LE GARE RESTINO A PINE’

147

Olimpiadi Invernali, interviene il vicepremier Matteo Salvini sulla possibilità che le gare di pattinaggio velocità si svolgano a Torino e non più a Baselga di Pinè, e apre all’ ingresso del Piemonte nella Fondazione Milano-Cortina.
“Avere un ‘piano B’ è fondamentale, quindi oggi porterò al tavolo della cabina di regia sulle Olimpiadi in Regione Lombardia il fatto che c’è un ‘piano B’. E’ importante che ci sia”. Così il ministro delle infrastrutture rispondendo a una domanda a un convegno di Assimpredil Ance. Salvini ha aggiunto, sulla possibilità che il Piemonte entri nella Fondazione Milano Cortina, che deve “parlare con Lombardia e Veneto, oltre che con Milano-Cortina. Io ho incontrato la settimana scorsa il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo: loro sono a disposizione”.
Intanto in Trentino ha raggiunto 2219 firme la petizione lanciata su change.org affinchè le gare di pattinaggio si svolgano nell’ impianto trentino di Pinè. Appello sottoscritto da alcune delle principali società del ghiaccio trentine, dal Comitato Trentino della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio e da esponenti di spicco degli sport invernali.