Home Notizie BOLZANO: IL SERVIZIO PSICHIATRICO STUDIA L’IMPATTO MEDIATICO DEL CASO NEUMAIR SULLA POPOLAZIONE

BOLZANO: IL SERVIZIO PSICHIATRICO STUDIA L’IMPATTO MEDIATICO DEL CASO NEUMAIR SULLA POPOLAZIONE

105

Il Servizio psichiatrico di Bolzano sta conducendo uno studio per analizzare l’impatto che ha avuto sulla popolazione la forte eco mediatica del caso di Benno Neumair, il 31enne bolzanino condannato all’ergastolo per l’omicidio del padre e della madre. “L’associazione ‘comportamento criminale- disturbo psichico’ – spiega una nota – avviene spesso di riflesso alla necessità della mente umana di trovare a tutti i costi una spiegazione accettabile per un atto grave come il parricidio”. “In effetti, per molti è difficile immaginare che atti così brutali possano essere commessi nel pieno delle proprie facoltà”, spiega il primario della Psichiatria del Comprensorio sanitario di Bolzano, Andreas Conca.
“I mass media hanno il potere di presentare il comportamento umano, in questo caso un crimine, da diverse angolazioni – prosegue la nota – possono, ad esempio, alimentare lo stigma attraverso informazioni superficiali oppure, grazie a
informazioni oggettive, indurre alla riflessione”. Lo studio prevede la compilazione in forma anonima di un questionario online appositamente predisposto.
La ricerca è stata approvata dal Comitato Etico e il trattamento dei dati avverrà secondo le vigenti linee guida sulla privacy. Per accedere al questionario online si può digitare il link https://tinyurl.com/2ez2op8r.
Tutti/e gli altoatesini e le altoatesine sono invitati/e a prendere parte a questo studio.