Home Notizie IL BYPASS FERROVIARIO DIVIDE IL CENTRODESTRA TRENTINO

IL BYPASS FERROVIARIO DIVIDE IL CENTRODESTRA TRENTINO

104

E’ scontro nel centrodestra trentino sul bypass ferroviario.
La deputata Alessia Ambrosi (Fratelli d’Italia), ha presentato, assieme al senatore trentino Andrea Bertoldi, un’interrogazione sulla circonvallazione ferroviaria di Trento e sul suo tracciato.
“Risulta urgente e necessario intraprendere adeguate iniziative volte a sospendere la fase progettuale per poter dare vita a un monitoraggio più efficiente ed accurato”. Così Ambrosi, all’indomani della bocciatura da parte del Tar del Lazio del ricorso contro l’ opera presentato da 23 cittadini preoccupati dal passaggio dell’opera nei terreni inquinati di Trento Nord.
I parlamentari chiedono un altro monitoraggio per “verificare gli effettivi rischi derivanti dalla presenza di sostanze inquinanti all’interno dell’area ferroviaria interessata ed eventualmente cambiare tracciato.
In serata in una nota il commissario della Lega Salvini Trentino Diego Binelli fa sapere di non condividere le posizioni di Fratelli d’ Italia. “Chiedere oggi di cambiare tracciato indica poca conoscenza della materia – si legge nel comunicato, e ancora – i parlamentari di Fratelli d’Italia forse non si rendono conto che così facendo vanno contro lo stesso governo di centrodestra che sta portando avanti quest’opera per il territorio per non parlare del rischio di perdere i fondi del Pnrr se i tempi venissero dilatati.”