Home Notizie VAL BADIA: IN GRAVE IPOTERMIA COMBATTE TRA LA VITA E LA MORTE...

VAL BADIA: IN GRAVE IPOTERMIA COMBATTE TRA LA VITA E LA MORTE LO SCIALPINISTA DI 54 ANNI TRAVOLTO IERI DA UNA VALANGA. E’ RIMASTO QUASI 20 ORE SOTTO LA NEVE

528

E’ stato trovato vivo nonostante un’intera notte a -10 parzialmente sepolto per 20 ore da una valanga che lo scialpinista di 54 anni di Rovigo che ieri pomeriggio è stato travolto da una valanga in Val Badia.
L’uomo è stato localizzato dall’elicottero grazie al segnale dell’Arva questa mattina intorno alle 11.
Cosciente anche se in grave ipotermia con una temperatura corporea di 23 gradi, si trova ricoverato in gravi condizione all’ospedale San Maurizio di Bolzano.
L’allarme è stato dato dai familiari che non la sera non hanno ricevuto informazioni dall’uomo che era da solo in vacanza in Alto Adige, aveva parcheggiato il camper al campeggio di San Cassiano.
In questi giorni il rischio valanghe è di grado 3 marcato su una scala di 5. Gli esperti consigliano di leggere bene il bollettino valanghe prima di partire per un’escursione e di valutare una volta arrivati sul posto le condizioni della neve. Inoltre in caso di escursioni, soprattutto se solitarie, è importante far sapere a qualcuno dove si è diretti.