Home Notizie BUONA LA QUALITA’ DELL’ARIA IN TRENTINO NEL MESE DI GENNAIO

BUONA LA QUALITA’ DELL’ARIA IN TRENTINO NEL MESE DI GENNAIO

295

Nel mese di gennaio le concentrazioni degli inquinanti polveri sottili e biossido di azoto, seppur tipiche dei mesi invernali, restituiscono una fotografia positiva della qualità dell’aria in Trentino.
Per le polveri sottili, a parte due giorni di superamento del limite di media giornaliera, uno dei quali in coincidenza con Capodanno, i valori sono rimasti sotto i livelli di legge, a testimonianza di una qualità dell’aria significativamente anomala, in positivo, per il periodo.
I due parametri, in tutte le stazioni di monitoraggio, sono risultati su valori decisamente inferiori rispetto all’andamento stagionale, a evidenza del trend di generale diminuzione in atto.
Le concentrazioni di polveri sottili e biossido di azoto per il mese di gennaio sono state determinate dall’alternanza di condizioni meteorologiche favorevoli al ristagno degli inquinanti ed episodi di rimescolamento atmosferico che hanno invece aiutato la dispersione delle sostanze accumulate in precedenza.