Home Notizie TURISTI DERUBATI A TRENTO, LA POLIZIA TRACCIA I TABLET E TROVA I...

TURISTI DERUBATI A TRENTO, LA POLIZIA TRACCIA I TABLET E TROVA I LADRI, REFURTIVA RECUPERATA, DUE DENUNCE

317

Brutta avventura, ma a lieto fine a Trento per due turisti italiani.
Stavano consumando il pranzo in un ristorante.
All’uscita si sono accorti che le loro macchine in sosta nel parcheggio avevano i vetri frantumati.
Dall’interno erano stati rubati bagagli, sci, denaro e due tablet.
Proprio quest’ultimi, però, sono stati la chiave di volta per risalire ai responsabili del furto. Gli agenti di una volante di polizia attraverso il sistema di tracciamento sono riusciti a rintracciare i tablet in via Palestrina.
Una volta sul posto hanno notato due uomini. Questi, visti gli agenti, si sono dati subito alla fuga, dividendosi e gettando alcuni oggetti sotto a un veicolo parcheggiato.
Le forze dell’ordine sono riuscite ad acciuffare solo uno dei due, mentre a essere stati lanciato sotto l’auto erano stati i due tablet e un portafogli.
L’uomo che si era dato alla fuga era stato comunque riconosciuto e gli agenti della volante hanno deciso di andare presso la sua abitazione. Qui hanno trovato una donna che ha dichiarato di non aver visto il ricercato.
All’interno della casa sono stati rinvenute altre valigie e borse, materiale rubato che è stato restituito ai legittimi proprietari.
La donna è stata denunciata per ricettazione, mentre l’arrestato è stato denunciato per furto aggravato e gli è stato consegnato il foglio di via obbligatorio dal comune di Trento.
Gli oggetti rubati sono stati riconsegnati ai turisti dagli agenti che si sono presi anche cura dei loro figli, provvedendo alla cena, mentre i genitori stavano provvedendo a sistemare le auto danneggiate