Home Notizie CENTRODESTRA TRENTINO, STANCHINA VICINO ALL’ ADDIO AL PATT

CENTRODESTRA TRENTINO, STANCHINA VICINO ALL’ ADDIO AL PATT

171

La ormai più che possibile alleanza tra Lega e Patt in vista delle elezioni di ottobre mette in fibrillazione gli alleati di centrodestra.
Il vicesindaco di Trento, Roberto Stanchina torna a parlare di una possibile scissione.
Una nota diffusa oggi a firma di Stanchina riporta il titolo: il patt sbanda verso la destra nazionale, non in mio nome. Nel comunicato il vicesindaco sottolinea amaramente che sono bastati solo 20 minuti di un confronto concesso dal presidente Fugatti al segretario Marchiori per sancire una storica migrazione degli autonomisti in terra nazionalista.
Poco più del tempo di una sigaretta – scrive – con la prospettiva di rinunciare a valori da sempre radicati nel dna degli autonomisti. Il divorzio comunque non è ancora ufficiale e occorrerà ancora qualche giorno per capire come andrà a finire.
Fratelli d’Italia dal canto suo sostiene ancora Francesca Gerosa, ma sembra scegliere una posizione più attendista rispetto ai giorni scorsi.
Una linea questa che sembra essere stata scelta nel corso della riunione romana che i vertici regionali del partito hanno avuto a Roma con il responsabile nazionale di Fratelli d’Italia, Giovanni Donzelli.