Home Notizie FEMMINICIDIO DI MERANO: DUE TESTIMONI DICHIARANO DI AVER VISTO A TERRA SIGRID...

FEMMINICIDIO DI MERANO: DUE TESTIMONI DICHIARANO DI AVER VISTO A TERRA SIGRID VERSO LE 19. GRUBER CHIAMO’ I SOCCORSI 7 ORE PIU’ TARDI

358

Spuntano due testimoni nell’omicidio di Sigrid Gröber, la donna di 39 anni morta all’alba di domenica 19 febbraio. L’autopsia aveva stabilito, come causa di morte, una crisi respiratoria conseguente a diverse fratture provocate da un pestaggio ed aggravate da uno stato di ipotermia, in quanto la donna sarebbe rimasta a lungo al freddo.

Questa versione, che era comunque già stata accertata dall’esame autoptico, ora trova un ulteriore riscontro testimoniale: due persone hanno infatti dichiarato agli inquirenti di aver visto, sabato 18 febbraio verso le ore 19, la donna a terra davanti alla scuola alberghiera di Merano, dove il compagno lavorava e abitava. Ai due passanti Sigrid era parsa ubriaca e bisognosa d’aiuto. I testimoni hanno raccontato che un uomo era intervenuto subito dopo, aggredendoli verbalmente e impedendo loro di dare soccorso alla donna. Se ne erano così andati.

In base a questa ricostruzione, l’uomo sarebbe stato Alexander Gruber, il compagno di Sigrid, il quale chiamò i soccorsi ben 7 ore più tardi, alle 2 di notte.
La donna morì poco dopo in ospedale. Gruber è ora in carcere accusato di omicidio volontario. Entro venerdì il suo avvocato Enrico Lofoco presenterà al Tribunale del riesame la richiesta
di scarcerazione, contestando il pericolo di reiterazione del reato.