Home Notizie DISTURBI ALIMENTARI: IN TRENTINO IN CURA 450 PAZIENTI, 177 SONO MINORENNI

DISTURBI ALIMENTARI: IN TRENTINO IN CURA 450 PAZIENTI, 177 SONO MINORENNI

207

Il centro per i disturbi del comportamento alimentare di Rovereto di recente ha registrato un aumento dell’incidenza dei casi e delle richieste di presa in carico.
La pandemia ha determinato un aumento della domanda di cura del 30-40%, specie in età adolescenziale, con un progressivo abbassamento dell’età di esordio dei disturbi: sempre più i casi sotto i 10 anni.
450 i pazienti in carico in Trentino, 177 sono minorenni. Il centro di Rovereto è in carenza di organico, in cerca di una dietista e altre figure di comparto. Situazione che ha comportato un allungamento delle liste d’attesa e la sospensione del day hospital. Sette pazienti maggiorenni sono in attesa di presa in carico dopo la prima visita, otto i minori nella stessa situazione.
I ricoveri ospedalieri salvavita l’anno scorso hanno interessato 69 minori e 5 adulti. Una paziente affetta da grave comorbidità psichiatrica è stata inviata fuori provincia.
Dati contenuti nella risposta dell’assessora Segnana in risposta al consigliere Zeni