Home Notizie ORSO, SCINTILLE IN CONSIGLIO PROVINCIALE. ROSSI E DALLAPICCOLA CONTRO LA GIUNTA, SAVOI...

ORSO, SCINTILLE IN CONSIGLIO PROVINCIALE. ROSSI E DALLAPICCOLA CONTRO LA GIUNTA, SAVOI “PAGLIACCIATE”

519

In Consiglio ieri si è parlato anche di orso, dopo l’ aggressione da parte di un esemplare in Val di Rabbi. E non sono mancate le scintille.
Il presidente della Provincia Maurizio Fugatti nella sua comunicazione sulla gestione dei grandi carnivori ha ripercorso l’accaduto e ha detto che nelle prossime ore o nei prossimi giorni si avranno i risultati delle analisi genetiche per individuare l’identità dell’ animale. Solo allora si saprà se il soggetto è già conosciuto ed ha avuto comportamenti anomali.
Sulla gestione degli orsi Luca Zeni ha chiesto di introdurre la possibilità di utilizzo dello spray anti-orso. Lucia Coppola ha invocato maggiore comunicazione soprattutto tra la popolazione delle zone dove sono presenti gli orsi, e ha chiesto di non arrivare all’abbattimento.
A scaldare gli animi in aula gli interventi dell’ exgovernatore Ugo Rossi e dell’ex assessore Michele Dallapiccola che hanno parlato di incompetenza di questa giunta nell’affrontare l’argomento.
A rispondere è stato Alessandro Savoi. Che ha definito «pagliacciate» le loro parole. Ed è stato netto sul destino dei grandi carnivori: «Nel 2023 la presenza degli orsi in Trentino non è praticabile”, ha detto. “Dobbiamo tutelare le persone, non gli animali. Va trovata una soluzione di limitazione», così Savoi.