Home Notizie CONSIGLIO PROVINCIALE: LE MINORANZE NON PARTECIPERANNO ALLA DISCUSSIONE E VOTAZIONE SULLA VARIAZIONE...

CONSIGLIO PROVINCIALE: LE MINORANZE NON PARTECIPERANNO ALLA DISCUSSIONE E VOTAZIONE SULLA VARIAZIONE DI BILANCIO

106

Al termine dei lavori della prima commissione del Consiglio provinciale di Trento, dedicata alle audizioni delle parti sociali sulla variazione di bilancio 2023 proposta dalla Giunta, il consigliere Giorgio Tonini (Pd) ha annunciato a nome dei colleghi che i consiglieri di minoranza non parteciperanno alla seduta di discussione e votazione del provvedimento. La Giunta ha deciso di avvalersi della facoltà di anticipare la manovra di assestamento senza attendere la certificazione del rendiconto del 2022 da parte della Corte dei conti.
Una decisione legittima, ma in Commissione arriverà, dicono le minoranze, un disegno di legge civetta, privo sia della quantificazione dell’avanzo del 2022, sia delle indicazioni di come intenda impiegarlo.
Una procedura inedita e scorretta hanno detto le minoranze in consiglio.