Home Notizie NESSUNA ZONA DEL TRENTINO INTERDETTA PER LA PRESENZA DEGLI ORSI

NESSUNA ZONA DEL TRENTINO INTERDETTA PER LA PRESENZA DEGLI ORSI

376

Nessuna strada in Trentino è stata chiusa a causa della presenza dell’orso nei boschi. Lo precisa il Servizio foreste della Provincia autonoma di Trento, che in una nota smentisce quanto riportato su alcune pagine social, secondo cui in diverse zone delle Giudicarie e della Val di Sole sarebbe stato interdetto l’accesso a strade forestali e piste ciclabili per via della presunta presenza di orse con cuccioli.
Il Corpo forestale non ha mai invitato nessuno ad allontanarsi dai boschi, dove comunque nelle zone in cui sono presenti i plantigradi è bene seguire le regole di comportamento riportate
sull’apposita segnaletica e sul materiale informativo elaborato dall’Amministrazione.
Nella nota si ricorda peraltro che la presenza di femmine di orso con i cuccioli non rappresenta un impedimento per il libero accesso ad una determinata area: sul sito istituzionale dedicato ai grandi carnivori è disponibile il servizio che consente di conoscere le aree del Trentino in cui sono segnalati i diversi nuclei.
Attualmente sulla cartina sono riportate 12 segnalazioni di cucciolate dell’anno (che non corrispondono necessariamente a 12 cucciolate diverse).