Home Notizie MORTE DELL’ORSO M62: LE ASSOCIAZIONI ANIMALISTE TEMONO CHE SI TRATTI DI BRACCONAGGIO....

MORTE DELL’ORSO M62: LE ASSOCIAZIONI ANIMALISTE TEMONO CHE SI TRATTI DI BRACCONAGGIO. IL 21 E 25 MAGGIO NUOVE MANIFESTAZIONI IN PIAZZA

520

Ci sarebbe anche l’ipotesi bracconaggio tra le cause della morte di M62, l’orso di 5 anni ricercato dalla Provincia perché considerato problematico la cui carcassa è stata ritrovata domenica tra il lago di Molveno e San Lorenzo Dorsino. L’animale era in stato di decomposizione, secondo la forestale sarebbe stato ucciso da un esemplare adulto.
Ieri sera il corpo dell’animale sarebbe arrivato all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Trento, informa l’associazione animalista, che chiede conferma che siano stati disposti accertamenti urgenti sulle cause del decesso e che il corpo venga analizzato coinvolgendo anche il Centro di Referenza Nazionale del Ministero della Salute per la medicina forense veterinaria.
Intanto gli attivisti di Stopcasteller annunciano nuove manifestazioni a Trento contro l’abbattimento degli orsi Jj4 e Mj5.
Per domenica 21 maggio è previsto un corteo a partire da piazza Dante, il 25 maggio davanti al TAR che quel giorno si pronuncerà sulle ordinanze di abbattimento.