Home Notizie BASKET, PER L’AQUILA SCONFITTA INDOLORE. REGGIO SI SALVA

BASKET, PER L’AQUILA SCONFITTA INDOLORE. REGGIO SI SALVA

268

La differenza l’hanno fatta le motivazioni: quelle modeste di un’Aquila che aveva poco da chiedere al match, se non la salita di uno scalino nel tabellone dei play off, e quelle tremende di Reggio Emilia, costretta a vincere – e sperare in un passo falso altrui – per restare nella massima serie, un risultato che nessuno avrebbe mai preventivato all’inizio di una stagione partita con bel altre ambizioni. E’ andata come doveva andare: Reggio si è salvata, Trento resta al sesto posto (per il quinto sarebbe servita oltre alla vittoria una sconfitta di Venezia, che ha strapazzato una Treviso già salva per 107-73) dopo un match guidato sempre dai padroni di casa, già a +10 alla fine del primo quarto, sotto di 18 punti a metà gara e di ben 32 al termine del terzo quarto, parziale poi leggermente ricucito nei 10 minuti finali per il 94-70 conclusivo. Sarà dunque Tortona al primo turno dei playoff, mentre l’Olimpia Milano chiude la regular season prima in classifica, Trieste retrocede, e Brescia resta fuori dai playoff.
Il tabellino:
Unahotels Reggio Emilia 94
Dolomiti Energia Trentino 70
(29-19, 51-33; 81-49)
Unahotels Reggio Emilia: Reuvers 15, Hopkins 15, Cipolla, Strautins 3, Stefanini, Cinciarini 13, Jones 12, Lee 8, Senglin 3, Olisevicius 16, Diouf 9. Coach Sakota.
Dolomiti Energia Trentino: Conti 5, Spagnolo 12, Forray 4, Flaccadori 10, Udom, Crawford 11, Ladurner 3, Grazulis 15, Atkins 7, Lockett 3. Coach Molin.
Le parole di coach Lele Molin: “Congratulazioni a Reggio Emilia che ha vinto la partita e ottenuto la salvezza: noi non siamo mai riusciti nell’arco della partita a pareggiare la loro intensità e la loro determinazione, giocando con meno energia e inseguendo fin da subito nel punteggio. Per noi dal punto di vista del risultato questa partita non aveva lo stesso significato e la stessa importanza, ma dovevamo avere una diversa energia per giocare la nostra pallacanestro e non siamo riusciti a metterla in campo. Riguarderemo questa partita con l’obiettivo di non ripetere gli stessi errori nel turno di playoff contro Tortona che ci aspetta”.