Home Rubriche La rete della salute PRESENTATO IL NUOVO FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO

PRESENTATO IL NUOVO FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO

263

E’ stato presentato a Trento il nuovo progetto Fascicolo Sanitario Elettronico 2.0.
Nei prossimi tre anni la sanità trentina sarà impegnata per realizzare il sistema, adeguando l’attuale agli standard tecnologici definiti a livello nazionale, con l’obiettivo di alimentarlo con dati nativi digitali e omogenei per tutta l’Italia.
Un progetto che consentirà una gestione integrata e unificata delle informazioni sanitarie, comprendendo anche la parte sociosanitaria, favorendo la continuità delle cure e la gestione delle risorse e promuovendo al contempo una medicina più personalizzata e la centralità del paziente.
I dati attualmente disponibili in Trentino sono già in parte utilizzabili dal cittadino sulla piattaforma TreC+ ma Pnrr e Fse 2.0 rappresentano un’opportunità unica per spingere la trasformazione digitale della sanità italiana e trentina dal punto di vista tecnologico e di nuovi servizi offerti ai cittadini.
Il progetto rientra negli obiettivi del PNRR con uno stanziamento di oltre 600 milioni di euro a livello nazionale, di cui 5 destinati al Trentino.
L’assessora provinciale alla Salute, Stefania Segnana, ha auspicato massima collaborazione per fare sì “che il Fascicolo sanitario elettronico diventi una realtà concreta a beneficio di tutti i professionisti e operatori della salute e dei cittadini”.
«Siamo di fronte ad un cambiamento epocale per tutta la sanità italiana – ha spiegato nel suo intervento il direttore generale di Apss Antonio Ferro –Lavoreremo per far sì che il nuovo Fascicolo sanitario elettronico diventi il punto di accesso al servizio sanitario per tutti i cittadini, indipendentemente dalla regione di provenienza e lo strumento che permetta a strutture e professionisti sanitari un’assistenza ai pazienti sempre più personalizzata e di prossimità».
(Foto: APSS Trento)