Home Notizie PROCESSO PERFIDO, SENTENZA ATTESA PER IL 26 LUGLIO

PROCESSO PERFIDO, SENTENZA ATTESA PER IL 26 LUGLIO

278

Processo Perfido sulle infiltrazioni della ‘Ndrangheta nel porfido della val di Cembra.
Oggi in tribunale a Trento si è svolta l’udienza delle parti civili del filone di 8 imputati su 11 che hanno chiesto il rito abbreviato.
Le richieste di risarcimento ammontano a 500mila euro per ciascun ente pubblico costituitosi in giudizio e 50mila euro agli enti privati.
Da domani sono attese le arringhe degli avvocati, il 26 luglio la sentenza.

Tra le parti civili anche la Fillea Cgil che chiede un risarcimento in nome di dirtti e dignità che sono mancati, ricordando il lavoratore cinese ridotto in fin di vita.
Se riconosciuto, il risarcimento verrà destinato alla difesa dei lavoratori sfruttati e alla cultura della legalità.