Home Notizie VIA LIBERA ALL’ABBATTIMENTO DI DUE LUPI, ALLEVATORI: “UN PRIMO PASSO”

VIA LIBERA ALL’ABBATTIMENTO DI DUE LUPI, ALLEVATORI: “UN PRIMO PASSO”

267

Al Trentino il primato nazionale del primo caso di abbattimento di lupi con Ispra che ha dato parere positivo al decreto firmato dal presidente della provincia di Trento, Maurizio Fugatti, lo scorso 24 luglio.
Andranno eliminati due esemplari, protagonisti delle predazioni che hanno riguardato la zona di malga Boldera.
Vittime delle predazioni 16 bovini e 2 asini.
Intanto il governatore incassa anche l’archiviazione del procedimento che era stato aperto a suo carico per la cattura degli orsi M49 e M57.
Nessun reato, la procedura fu corretta per il gip di Trento, considerata la pericolosità dei due plantigradi.

In mattinata il comunicato della LAV:
“Un ente locale, in spregio alle limitazioni nazionali ed europee, decide così di fare da apripista per avviare il massacro dei lupi in tutta Italia – si legge – LAV percorrerà tutte le strade possibili per fermare questa nuova guerra scellerata e unilaterale di Fugatti e, anche per questo, scenderà in piazza proprio a Trento sabato 16 settembre, il giorno precedete all’apertura generale della caccia” – concludono gli animalisti.

L’associazione allevatori trentini parla invece di un primo passo nella giusta direzione.
Sentiamo le parole del presidente Giacomo Broch.