Home Notizie ATTACCATO DALL’ORSA, SI SALVA SALENDO SU UN ALBERO

ATTACCATO DALL’ORSA, SI SALVA SALENDO SU UN ALBERO

218

“E’ stata un aggressione. Ho avuto paura di morire”.
Da un letto dell’ospedale di Tione parla il giovane che stamane nei boschi di Roncone è stato attaccato.
Il ragazzo di 27 anni, verso le 6, era con un amico di 26 lungo il sentiero Mandrel quando a una distanza di circa una trentina di metri ha visto un’orsa con il suo cucciolo.
E’ lo stesso ragazzo, che scosso chiede l’anonimato, a raccontare come si sono svolti i fatti.
Quando l’orso ci ha visti, dice, si è alzato in piedi sulle zampe posteriori e ha ringhiato”.
A quel punto i due giovani hanno urlato e sono scappati lungo il sentiero.
Il racconto prosegue con il ragazzo che dice di essere salito su un albero e di essersi arrampicato per circa 5 metri. L’orsa lo ha ha agganciato ad una ghetta facendolo cadere al suolo su una pietra
Il plantigrado, nel racconto del giovane, avrebbe poi tentato di inseguire l’amico per poi desistere e allontanarsi.
Il 27enne si è alzato da solo e da solo ha raggiunto la sua abitazione per poi farsi accompagnare in ospedale dai familiari.
Nella caduta ha riportato una contusione al costato. E’ già tornato a casa
Sul posto è intervenuta l’unità cinofila del Corpo forestale, che ha compiuto i necessari sopralluoghi e ha recuperato l’attrezzatura degli escursionisti.
Una cosa del genere non era mai accaduta, dice il sindaco di Sella Giudicarie, Franco Bazzoli.
In valle di Breguzzo, a malga Giuggia, sopra Roncone, sono state registrare tre perdazioni ai danni di tre asini.
Il 27enne, dopo questo spavento, ha detto che non tornerà nei boschi per un bel po’
E spavento c’è anche in paese dove l’orso viene visto spesso e ripreso come vedete nelle immagini