Home Notizie ALTO ADIGE: IN CINQUE ANNI IL NUMERO DI LUPI E’ DECUPLICATO

ALTO ADIGE: IN CINQUE ANNI IL NUMERO DI LUPI E’ DECUPLICATO

250

In Alto Adige il numero di lupi è decuplicato. L’assessore all’agricoltura e foreste della Provincia di Bolzano, Arnold Schuler, ha commentato i dati parlando di una situazione che diventa sempre più critica, bisogna trovare una soluzione, una delle quali può essere una misura di prelievo.
Le statistiche parlano di 56 animali predati nel 2018, aumentati di anno in anno fino ai 517 del 2022 ed ai 145 dei primi sette mesi del 2023: è il dato che meglio descrive l’evoluzione della popolazione di lupi in provincia di Bolzano, più che il numero dei predatori accertati – che lo scorso anno erano più di 50 – che è sempre il risultato di una stima.

In Alto Adige, ha proseguito Schuler, non ci sono branchi stabili e legati al territorio ma lupi singoli o in gruppi di due o tre che si muovono molto.

Sulla base di queste considerazioni la giunta provinciale ha approvato il regolamento di esecuzione della legge provinciale dello scorso 13 giugno su “Aree di pascolo protette e misure per il prelievo di lupi”, con cui si stabiliscono i criteri e le condizioni che rendono possibile il prelievo di esemplari problematici. Questi fanno riferimento alla gravità del danno provocato, allo stato di conservazione della popolazione di lupi e alla possibilità di alternative valide,
quali misure di protezione.