Home Notizie LA PROTEZIONE CIVILE TRENTINA AL FIANCO DELLA SLOVENIA ALLUVIONATA

LA PROTEZIONE CIVILE TRENTINA AL FIANCO DELLA SLOVENIA ALLUVIONATA

257

Emergenza maltempo.
Concluso l’intervento nel distretto di Mortegliano, in provincia di Udine, prima dell’alba la colonna mobile della Protezione civile trentina è partita alla volta della Slovenia, colpita, lo scorso 3 agosto, da forti venti e piogge, che hanno causato alcune esondazioni. In Slovenia la Protezione civile trentina presterà servizio a una ventina di chilometri a nord-ovest dalla capitale Lubiana,
nel comune di Škofja Loka. Due gli interventi su cui ci si concentrerà, grazie all’impiego di due escavatori cingolati di 25 e 24 tonnellate: il ripristino di un ponte stradale necessario per il transito pedonale degli studenti che devono raggiungere la scuola e un guado provvisorio che sarà usato come bypass della viabilità ordinaria, in vista della demolizione di un ponte ormai compromesso.
La colonna mobile, che opererà su due turni per circa due settimane, sarà composta da 26 operatori.