Home Notizie LA SAT DEL TRENTINO ESPRIME CORDOGLIO PER LA MORTE DI ERMANNO SALVATERRA

LA SAT DEL TRENTINO ESPRIME CORDOGLIO PER LA MORTE DI ERMANNO SALVATERRA

305

“Ci lascia una grande persona”. Così, in una nota, la Società alpinisti tridentina di Trento, per la scomparsa di Ermanno Salvaterra, la guida alpina morta scalando il Campanile Alto, nelle Dolomiti di Brenta.
“Fin da giovanissimo, con la sua famiglia che ne era conduttrice, ha passato le sue estati al nostro Rifugio XII Apostoli per diventarne poi, da adulto, il gestore ufficiale
fino al 2007. Un lungo tratto di sentiero percorso assieme quindi, che lo inserisce, a buon diritto, tra i gestori storici del nostro Sodalizio che non dimenticheremo”, ricorda la presidente della Sat, Anna Facchini.

Immagine di repertorio.