Home Notizie BORGO: ANCORA GUAI PER IL RAGAZZO VIOLENTO, I CARABINIERI CHIEDONO MISURE PIU’...

BORGO: ANCORA GUAI PER IL RAGAZZO VIOLENTO, I CARABINIERI CHIEDONO MISURE PIU’ RESTRITTIVE

287

Tre giorni fa era stato arrestato per aver dato in escandescenza nel parcheggio del Centro Commerciale “Le Valli”.
Nelle scorse ore i carabinieri sono dovuti intervenire per ben tre volte per placare un giovane senegalese che nel frattempo era stato scarcerato con l’obbligo di firma per due volte al giorno alla stazione di Borgo Valsugana.
Prima c’è stato l’intervento alla stazione ferroviaria di Levico dove il ragazzo urlava e molestava i passanti, poi, per le stesse ragioni in un esercizio pubblico a Borgo ed infine nell’ospedale di Borgo dove era stato convinto ad essere sottoposto a visita psichiatrica.
La Compagnia dei Carabinieri di Borgo Valsugana lo ha denunciato chiedendo all’autorità giudiziaria competente una misura cautelare più restrittiva rispetto all’obbligo di firma, qualora sotto il profilo sanitario non venga ritenuto di trattenerlo in una struttura preposta.
L’attenzione per questi casi è alta dopo l’aggressione nel parco di Rovereto che ha portato alla morte di Iris Setti da parte di un uomo già segnalato per violenze.