Home Notizie IL TAR SOSPENDE L’ABBATTIMENTO DI F36 E NE DISPONE LA CATTURA

IL TAR SOSPENDE L’ABBATTIMENTO DI F36 E NE DISPONE LA CATTURA

176

Il Tar blocca l’abbattimento dell’orsa F36 che era stato deciso dal presidente della provincia di Trento, Maurizio Fugatti tramite un’ordinanza.
E’ stato accolto un ricorso presentato dalla sigla animalista Leal.
Nel decreto del Tar si rileva come “l’unica cautela ragionevolmente praticabile, allo stato, è quella di consentire la cattura di F36 senza procedere al suo abbattimento, ma provvedendo a rinchiudere l’animale nella struttura del Casteller”.
Ora la provincia di Trento dovrà depositare entro dieci giorni il parere di Ispra e il rapporto tecnico: “La popolazione degli orsi in Trentino: analisi demografica a supporto della valutazione delle possibili opzioni gestionali”. La Camera di Consiglio è prevista per il 12 ottobre.
Soddisfatta Leal: l’associazione, si legge in una nota, si augura che l’orsa e il suo cucciolo siano ancora vivi dopo che abbiamo appreso che la Provincia l’ha radiocollarata a fine agosto senza darne notizia.
Leal inoltre chiede che l’orsa non venga rinchiusa al Casteller, una sorta, si legge ancora, di condanna al 41 bis. Un vero e proprio regime carcerario che annichilisce e annienta gli orsi che vi sono imprigionati