Home Notizie AD AGOSTO IN TRENTINO INFLAZIONE AL 3,7%

AD AGOSTO IN TRENTINO INFLAZIONE AL 3,7%

246

Nuova frenata per l’aumento dei prezzi in Trentino: ad agosto l’inflazione è cresciuta del 3,8% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. La dinamica dei prezzi – secondo i dati Istat – rallenta anche rispetto al mese di luglio, ponendo la provincia di Trento sotto sotto la media nazionale (al 5,4%). Nei primi otto mesi dell’anno i prezzi al consumo sono cresciuti complessivamente del 7,9%. I rincari maggiori riguardano i beni alimentari, che negli ultimi dodici mesi sono aumentati del 9%.
“Il costante rallentamento dei prezzi è un segnale incoraggiante, ma non sufficiente a tirare un sospiro di sollievo. Le famiglie sono sfiancate da un anno e mezzo di prezzi alle stelle e le incertezze che si intravedono sul piano economico, con la riduzione delle stime sul Pil e l’aumento delle ore di cassa integrazione non fanno che aggravare la situazione”, rilevano i segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil del Trentino, Andrea Grosselli, Michele Bezzi e Walter Alotti, che chiedono un rinnovo dei contratti di primo e secondo livello, per ridurre il gap tra le buste paga e i prezzi reali, e l’adeguamento delle misure di welfare e l’Icef all’inflazione.