Home Notizie IL PRESIDENTE FUGATTI HA DIECI GIORNI DI TEMPO PER NOMINARE LA...

IL PRESIDENTE FUGATTI HA DIECI GIORNI DI TEMPO PER NOMINARE LA NUOVA GIUNTA

381

Ieri la vittoria e la riconferma di Maurizio Fugatti alla guida della provincia per altri cinque anni e oggi è già scattato il toto giunta. Il presidente Fugatti ha dieci giorni di tempo per formare la sua nuova squadra.
E’ praticamente certo che la vicepresidenza andrà a Francesca Gerosa di Fratelli d’Italia con cui c’era stato era stato preso un accordo in merito alla candidatura unica a presidente di Maurizio Fugatti. A sostegno di questo patto anche il numero di preferenze raccolte da Gerosa: 2.780.
Le poltrone ancora da assegnare sono dunque 5, più un eventuale tecnico. In base all’esito delle urne pari assessorati dovrebbero spettare a Lega e Fratelli d’Italia.
Nella passata consiliatura è stato il caso di Achille Spinelli, assessore tecnico nominato da Fugatti nel 2018, che domenica è stato legittimato politicamente come capolista della lista del presidente e ottenendo 2.342 preferenze personali. Per lui è probabile la riconferma all’assessorato allo sviluppo economico.
Si profila l’entrata in giunta di Claudio Cia come assessore alla sanità.
Un altro assessorato forte dovrebbe andare al recordman di preferenze Roberto Failoni che ha conquistato 4.283 voti.
Sul fronte degli alleati di coalizione ieri Fugatti ha detto di voler riservare un posto in giunta al Patt.
Se si dovessero guardare le preferenze il posto dovrebbe essere assegnato all’ex vicepresidente della giunta Mario Tonina, in quota Patt.
Il suo nome potrebbe essere in bilico se per equilibri di genere dovesse entrare in giunta l’ex sindaca di Predazzo Maria Bosin.
Possibile l’entrata in giunta anche il leader de La Civica Mattia Gottardi, assessore agli enti locali uscente, che ha portato a casa quasi 3.000 preferenze.
Il toto giunta dunque è aperto al presidente Fugatti la scelta dei nomi dei suoi assessori tenendo ben presente gli equilibri politici e gli accordi pre- voto che sono stati presi.