Home Notizie URZI’ SU CIA: “MISERIE DEI SINGOLI, NON CI FACCIAMO CONDIZIONARE”

URZI’ SU CIA: “MISERIE DEI SINGOLI, NON CI FACCIAMO CONDIZIONARE”

151

Una singola posizione non cambia la linea del partito. Così il commissario di Fratelli d’Italia Alessandro Urzì in merito alla spaccattura del fronte sulla giunta Fugatti che si è consumata ieri a Trento, con Claudio Cia che ha preso possesso dell’assessorato ai trasporti, disabilità e casa, secondo nomina del peresidente leghista della Provincia di Trento in contrasto con la linea del suo partito, FdI, fermo sulla richiesta della vicepresidenza della Provincia per Francesca Gerosa, come da accordi pre-elettorali. Cia, all’ennesima richiesta del commissario, ha ribadito il proprio no alle dimissioni da assessore. Una decisione che non smuove Urzì: “Non perdo tempo a rispondere a miserie sulle poltrone dei singoli. Non ci facciamo condizionare da nulla, se non dalla nostra lucida visione per garantire al Trentino un governo con un ruolo centrale, promesso, di FdI”. La linea rimane la stassa dunque: “attendo da Fugatti che si permetta di avere una amministrazione nel pieno dei suoi poteri, con la nomina della vicepresidenza al partito di Meloni”. A proposito di altri strappi che potrebbero crearsi all’interno del partito, più vicini alla linea di Cia e meno alla sua, il commissario ribadisce che c’è solo una linea ed è quella del partito: “Non mi risulta che vi siano altri malumori”.