Home Notizie MANCATI CONTROLLI ANTIDOPING, CHIESTI 2 ANNI AL PATTINATORE GRASSL

MANCATI CONTROLLI ANTIDOPING, CHIESTI 2 ANNI AL PATTINATORE GRASSL

126

La Procura antidoping ha richiesto due anni di squalifica per il pattinatore altoatesino Daniel Grassl, per aver saltato tre controlli antidoping.
Secondo i legali dell’atleta delle Fiamme oro e vicecampione europeo, a causa di un errore tecnico nella segnalazione del suo domicilio: cercato dall’antidoping in Italia, sarebbe stato invece in Russia ad allenarsi
Ora la vicenda passa al Tribunale Nazionale Antidoping che potrebbe confermare la squalifica al 21enne o ridurla fino ad un anno, in ogni caso i giochi invernali del 2026 non sarebbero in discussione.