Home Notizie TERRENI INQUINATI DI TRENTO NORD: IERI VERTICE IN PROCURA PER STILARE IL...

TERRENI INQUINATI DI TRENTO NORD: IERI VERTICE IN PROCURA PER STILARE IL CRONOPROGRAMMA SUI TEMPI DELLE ANALISI

112

Vertice ieri in Procura a Trento dopo il sequestro probatorio del 30 novembre del sito d’interesse nazionale compreso tra le aree ex Carbochimica ed ex Sloi per valutare l’eventuale ulteriore diffusione degli inquinanti nelle aree circostanti. Un provvedimento necessario per individuare responsabilità penali di fronte all’inerzia delle società proprietarie delle due aree che non hanno mai svolto gli accertamenti disposti dal Ministero dell’Ambiente Sergio Costa, si legge in una nota del Noe.
Nella riunione di ieri sono state decise modalità e tempi dello studio della falda a valle dell’ex Sloi, per individuare la diffusione delle morchie catramose dell’ex Carbochimica verso le rogge demaniali.
Dalla settimana prossima RFI, alla presenza di Appa e Noe, svolgerà i sondaggi anche nell’area più a Nord dell’ex Sloi e a seguire le analisi per verificare eventuali emissioni aeree.