Home Notizie ALTO ADIGE, OPERAZIONE ANTIDROGA DELLA GDF

ALTO ADIGE, OPERAZIONE ANTIDROGA DELLA GDF

154

Si chiama operazione Pitbull l’indagine della guardia di finanza altoatesina che è scattata oggi all’alba portando a 5 ordinanze di custodia cautelare di cui 4 in carcere nei confronti di soggetti di origine albanese e bosniaca indagati per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.
Il nome deriva dal cane di grossa taglia con cui si accompagnava uno degli indagati, un vero e proprio rider della droga, un trentenne del posto che si muoveva in bicicletta.
50 i finanzieri del comando provinciale in azione, aiutati dai cani antidroga e dagli specialisti del servizio centrale investigazione criminalità organizzata; impiegato anche l’elicottero.
L’operazione ha dato un bel colpo al mercato della cocaina gestito da soggetti italiani e albanesi sull’asse Merano-Bolzano.
L’indagine si è avvalsa anche di intercettazioni telefoniche per risalire al fornitore del pusher meranese, un piccolo imprenditore edile di origini albanesi, che si riforniva aiutato da alcuni familiari da un connazionale residente ad Appiano.
Si scambiavano la merce evitando incontri diretti e usando piccoli anfratti di campagna e aiuole del centro, ma anche aree cimiteriali.
Le indagini sono durate sei mesi; il volume di affari stimato è stato quantificato in non meno di 200.000 euro.