Home Notizie TURISMO: PRESIDIO DI PROTESTA OGGI A BOLZANO

TURISMO: PRESIDIO DI PROTESTA OGGI A BOLZANO

204

Le lavoratrici e i lavoratori del settore del turismo, degli alberghi, della ristorazione, delle agenzie di viaggio e delle aziende termali incroceranno le braccia il 22 dicembre per lo sciopero dei settori terziario, distribuzione e servizi, indetto da Filcams/Cgil, Fisascat/Cisl, Uiltucs e Asgb. Questa mattina, intanto, hanno partecipato al presidio di protesta che si è tenuto davanti alla sede dell’Hgv (l’Unione albergatori e pubblici esercenti), a Bolzano. Nel mirino ci sono i contratti nazionali scaduti tra il 2018 e il 2022, che riguardano oltre 2 milioni di lavoratori.
“C’è l’evidente volontà delle associazioni datoriali di settore – spiegano i sindacati – di allungare i tempi del rinnovo, con richieste non sostenibili nel contesto di difficoltà nel quale si trovano le lavoratrici e i lavoratori. Le associazioni datoriali si rifiutano di parlare di aumenti salariali in linea con gli indici Ipca e adeguati a far recuperare ai lavoratori l’aumento del costo della vita”.
Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Asgb chiedono di “migliorare le condizioni reddituali attraverso una riforma dell’ormai datato sistema di inquadramento che non tiene conto
delle attuali professionalità e competenze”. Dopo il presidio, si è svolto un incontro tra sindacati e Hgv che ha chiesto ai sindacati di firmare la proroga dell’attuale integrativo. L’incontro è stato, però, aggiornato
al prossimo 25 gennaio.

Immagine di repertorio.