Home Notizie SUGLI ORSI JJ4 E MJ5 IL TAR RIMETTE GLI ATTI ALLA CORTE...

SUGLI ORSI JJ4 E MJ5 IL TAR RIMETTE GLI ATTI ALLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA. ESULTA LA LAV

110

Il Tar di Trento ha sospeso ancora una volta l’uccisione dell’orsa Jj4 e del maschio Mj5 rimettendo la decisione alla Corte di Giustizia europea.
In ballo la corretta interpretazione della normativa rispetto all’adozione di provvedimenti di rimozione di orsi “problematici”, vale a adire le due ordinanze di abbattimento dei due orsi firmate dal presidente della Provincia di Trento.
Jj4 si trova al centro Casteller ed è ritenuta la responsabile dell’aggressione mortale ad Andrea Papi lo scorso aprile in valle di Sole.
Il Tar ha comunque confermato la possibilità di catturare Mj5, che lo scorso 5 marzo ha aggredito Alessandro Cicolini mentre passeggiava con il cane per i boschi sopra Malè.
“Siamo felici di questo nuovo, eccezionale risultato che
ancora una volta salva la vita di due orsi condannati a morte – commenta Massimo Vitturi, responsabile Lav animali selvatici – mentre Fugatti incassa la prima sconfitta a poche settimane dalla sua rielezione”.
Ora l’attenzione si sposta sull’udienza del Tar di Trento
dell’11 gennaio, nella quale si deciderà del trasferimento di Jj4 nel santuario in Romania a spese esclusive della Lav.