Home Notizie PREDAZZO, FURIOSO INCENDIO IN CENTRO, VVF ANCORA AL LAVORO

PREDAZZO, FURIOSO INCENDIO IN CENTRO, VVF ANCORA AL LAVORO

363

Non si è ancora concluso, l’intervento dei Vigili del Fuoco a Predazzo, per il furioso incendio scoppiato ieri in centro poco dopo le 18. Le fiamme, partite da un vecchio fienile adibito a deposito, spinte da vento si sono estese ad altri 4 tetti, nel centro del paese, in Via Dante. Provvidenziale l’intervento dei Vigili del Fuoco che con le autoscale hanno evacuato diverse persone rimaste bloccate dal fumo negli appartamenti. Sul posto tutti i corpi della Val di Fiemme, i vigili del Fuoco di Moena e i permanenti di Trento. L’intervento, complicato dal vento e dalla vicinanza l’una all’altra delle case, in centro storico, si è protratto tutta la notte. Ancora stamattina alle 9 i pompieri erano al lavoro per controllare gli ultimi focolai. 10, i nuclei famigliari che hanno dovuto lasciare casa, una ventina di persone in tutto, che hanno trovato ricovero presso parenti o amici. Tra gli evacuati non risultano bambini e non ci sono stati feriti o intossicati. Provvidenziale, l’intervento in forze del pompieri, più di un centinaio quelli sul posto, che hanno limitato i danni a tetti e mansarde. L’auspicio è di riuscire a recuperare le strutture portanti. Questa mattina è atteso il sopralluogo degli ispettori dei Vigili del Fuoco permanenti di Trento per verificare l’agibilità degli edifici, tutte case storiche ristrutturate negli ultimi anni. “In questi momenti – ha dichiarato il neo-sindaco Giovanni Aderenti, che il 20 Novembre ha assunto la carica ereditandola da Maria Bosin, eletta in Consiglio provinciale – ho visto persone solidali, una comunità che si è unita e ha supportato sia gli evacuati, fornendo vestiti e prodotti per l’igiene personale, che i Vigili del Fuoco al lavoro tutta la notte, possiamo esserne orgogliosi. Il periodo natalizio purtroppo amplifica il dispiacere per quanto accaduto ma anche il senso della vicinanza umana. Voglio ringraziare tutti i volontari che si sono prodigati a gestire la situazione”. Ha lasciato in anticipo il Consiglio provinciale per correre a Predazzo, ieri pomeriggio, anche la ex sindaca Maria Bosin: “una situazione angosciante, sia per le persone che hanno perso la casa alla vigilia di Natale che per le case, edifici storici irripetibili, un dispiacere enorme. Il Presidente Maurizio Fugatti ci è stato molto vicino, richiamando anche in serata per informarsi della situazione, ora valuteremo cosa si può fare”.