Home Notizie FEMMINICIDI, ALFID: “IMPARIAMO A RICONSCERE LE FRAGILITA’ E A CHIEDERE AIUTO”

FEMMINICIDI, ALFID: “IMPARIAMO A RICONSCERE LE FRAGILITA’ E A CHIEDERE AIUTO”

70

All’indomani dell’ennesimo femminicidio, avvenuto nella frazione di Montalbiano di Valfloriana, prevale lo scoramento “ma non deve prevalere la rassegnazione” commenta ai nostri microfroni Sandra Dorigotti, presidente di Alfid – l’ Associazione Laica Famiglie in Difficoltà che dal 1982 svolge attività di sensibilizzazione e approfondimento sui temi dei cambiamenti in atto delle famiglie, sulla gestione produttiva dei conflitti e sulle relazioni violente.
In Trentino da diversi anni c’è una rete sinergica di sostegno e protezione delle vittime nel percorso di uscita dalla violenza ma anche di recupero per gli uomini maltrattanti.
“Bisogna imparare a riconoscere le situazioni di rischio, riconoscersi nelle fragilità dell’altro per incontrarsi e saper chiedere aiuto – spiega la presidente di Alfid, Dorigotti.