Home Notizie FEMMINICIDIO A VALFLORIANA, OGGI L’AUTOPSIA

FEMMINICIDIO A VALFLORIANA, OGGI L’AUTOPSIA

359

Sarà l’autopsia, affidata dalla Procura al medico legale, a stabilire le cause della morte di Ester Palmieri, la 37enne uccisa ieri dall’ex compagno, Igor Moser, di 45 anni, nella sua casa di Montalbiano, frazione di Valfloriana.

L’esame autoptico dovrà chiarire se il coltello da cucina, trovato nella casa di Castello Molina di Fiemme dove l’uomo si è poi tolto la vita, sia lo stesso usato per uccidere la donna.

Dalle prime informazioni, la vittima sarebbe morta probabilmente per un colpo inferto alla gola.

La coppia, che era in fase di separazione, aveva tre figli tra i 5 e i 10 anni, che al momento sono stati affidati allo zio.

Numerosi, intanto, i messaggi di cordoglio.
“Prego perché si intravveda uno spiraglio di luce nella voragine di tanta disperazione” sono le parole dell’arcivescovo di Trento Lauro Tisi.

“Basta parole, servono fatti – è il commento dei sindacati di Cgil, Cisl e Uil. – Per innescare un cambiamento è indispensabile educare al rispetto delle differenze”.

“È urgente contrastare questi casi d’incapacità maschile nel reggere la frustrazione, la fine di una relazione, la violenza del possesso. È ora di affrontare in ogni sede il terribile senso di dominio che scatena queste tragedie” scrive sui social il comune di Cavalese.