Home Notizie GIUSTIZIA A DUE VELOCITA’

GIUSTIZIA A DUE VELOCITA’

123

A Trento inaugurato l’anno giudiziario. In regione pesa la carenza di magistrati, ma si rafforza l’organico dei funzionari. Negli ultimi 5 anni oltre 200 nuove assunzioni. E intanto a Trento prende forma il polo della giustizia al posto dell’ex carcere. Sarà pronto entro il 2026. Entro febbraio sarà avviata la procedura d’appalto per l’affidamento dei lavori previsti per la fine dell’estate 2024. Completata la prima fase con la realizzazione del parcheggio est ora si sta lavorando alla ristrutturazione dell’edificio ex carcere.
Per la costruzione del nuovo Polo Giudiziario di Trento sono stati stanziati 60 milioni di euro.
La terza fase vedrà la Regione impegnata a occuparsi della realizzazione del nuovo edificio destinato alla Procura della Repubblica e al Tribunale di sorveglianza con parcheggio interrato.
Qui si prevede di completare la progettazione e avviare l’appalto dei lavori nel 2025.
L’ultima fase riguarderà la ristrutturazione dell’edificio storico del Tribunale. Per quanto riguarda il Polo di Bolzano è stato individuato un immobile ritenuto idoneo ad ospitare l’intero comparto degli uffici giudiziari in tempi contenuti e che si collocherebbe vicino al Palazzo di Giustizia.