Home Notizie ORSO M90. OK DI ISPRA PER L’ABBATTIMENTO, MA SI CHIEDONO MISURE PREVENTIVE

ORSO M90. OK DI ISPRA PER L’ABBATTIMENTO, MA SI CHIEDONO MISURE PREVENTIVE

113

Dovrebbe arrivare già nelle prossime ore la decisione della Provincia di Trento in merito all’orso M90 che domenica scorsa aveva inseguito due escursionisti su una strada forestale a Menas in Valle di Sole e che più volte si era avvicinato ai centri abitati. Ieri l’ISPRA, l’istituto che fa capo al Ministero dell’Ambiente, ha fatto arrivare il proprio parere che va richiesto, ma non è vincolante. In sostanza si scrive che la procedura di cattura o abbattimento è in linea con i criteri del Pacobace, il piano interregionale sulla gestione dell’orso, in merito ad esemplari ritenuti troppo confidenti. L’istituto ha però sollecitato la Provincia a fare di più in termini di prevenzione a partire dal posizionamento dei cassonetti anti-orso. In queste ore si stanno studiando le carte, ma pare che il presidente Fugatti possa firmare il decreto già domani. La linea della giunta è quella dell’abbattimento come dimostra anche la legge che a marzo arriverà in consiglio: giovedì ci saranno le prime audizioni. Alcune associazioni ambientaliste come Lav e Leidaa hanno già annunciato ricorso al TAR contro un eventuale provvedimento di abbattimento.