Home Notizie LA CORTE DEI CONTI BACCHETTA PATRIMONIO DEL TRENTINO

LA CORTE DEI CONTI BACCHETTA PATRIMONIO DEL TRENTINO

277

Inaugurazione stamani dell’anno giudiziario della Corte dei Conti a Trento.
Per la Procura regionale, la pubblica amministrazione denuncia ancora troppo poco.
Solo 7 le denunce per danno erariale arrivate dall’amministrazione provinciale di Trento nel 2023.
Anno che si chiude con oltre 680mila euro recuperati, 649 istruttorie aperte al 31 dicembre 2023 su una media di 540 fascicoli l’anno e 387 denunce.
Tra i casi emblematici di mancate denunce quello di Patrimonio del Trentino con un danno che supera i 20 milioni di euro e che solo ora si cerca di recuperare almeno in parte agendo in sede civile a beneficio delle casse provinciali.
Nel mirino della magistratura contabile l’affidamento di incarichi all’esterno con presunto spreco di risorse.