Home Notizie N AULA L’ESAME DEL DDL ORSI, FUORI LE PROTESTE DEGLI ANIMALISTI

N AULA L’ESAME DEL DDL ORSI, FUORI LE PROTESTE DEGLI ANIMALISTI

110

Approdato in consiglio provinciale il ddl Failoni sulla gestione degli orsi in Trentino, che prevede l’abbattimento fino a 8 orsi problematici all’anno, con il parere di Ispra.
Un unico articolo su cui pesano circa 200 emendamenti ostruzionistici a firma Degasperi di Onda e Coppola dei Verdi che chiedono una serie di modifiche alla norma.
“Credo che questo ddl – ha detto Failoni in apertura del dibattito – sia l’ennesima opportunità di avvicinare le valli alla città. Sicurezza per i propri figli, ma anche per coloro che lavorano nei boschi e nei paesi: questo ci chiedono i cittadini, ha dichiarato con enfasi”.

Fuori dall’aula gli animalisti hanno protestato scontrandosi con le forze dell’ordine.
Striscioni, slogan e lanci di pomodori e vernice rossa contro la vetrata.
Nessun ferito.
La seduta è stata sospesa per pochi minuti interrotta da un’attivista che è riuscita a passare i controlli di sicurezza.
Più tardi due attivisti si sono recati al ponte di san Lorenzo, imbrattando l’orso installato al centro della rotatoria sempre della vernice rossa.
Tra le proposte del presidio, si chiede una cultura della convivenza tra uomo e orso e l’applicazione delle misure introdotte dal progetto Life Ursus, corridoi faunistici e corretta gestione dei rifiuti.